north south west east

Belluno – Vorkuta

                                                 

                                                       Comunicato stampa
A mio malgrado devo comunicare ufficialmente che il tentativo di raggiungere l’estremo est del continente europeo dovrà attendere ancora un pochino.
Causa intoppi politici/burocratici non sono riuscito ad ottenere i permessi necessari per poter intraprendere la spedizione verso gli Urali. Quali i motivi?

Sostanzialmente le autorità russe, nella fattispecie il console russo in Italia, non se l’è sentita di avvallare questa avventura ritenendola troppo pericolosa perché avremmo dovuto attraversare zone particolarmente impervie con la presenza di lupi ed orsi.
Nonostante l’interessamento e l’impegno dell’Associazione Italia Russia e dell’ On. De Menech al quale vanno i miei ringraziamenti più sinceri (è stato l’unico politico a mantenere le promesse fatte) non c’è stato verso di ottenere alcun permesso.
L’unico modo per poter partire era quello di ottenere un invito speciale da parte di qualche associazione del posto; sono partite le varie richieste e sono rimasto in trepida attesa fino a Venerdi 12 Luglio quando, in accordo con il mio compagno di viaggio Fausto, abbiamo deciso di stravolgere completamente i nostri piani e puntare con decisione ad un’ altra avventura, altrettanto affascinante e difficile come la TRANSCANADA ovvero l’attraversata da est a ovest del Canada.

Del nuovo viaggio sappiamo ben poche cose in quanto non abbiamo avuto il tempo necessario per poterci preparare ed informare; sappiamo solo che dovremmo percorrere all’incirca 9300 Km.
Ora la mia mente è focalizzata sulla nuova avventura e non vedo l’ora di iniziare la scoperta.
Mercoledi 24 Luglio partiremo alla volta di St. John’s nel Newfoundland per poi dirigerci verso l’Alaska e chiudere il viaggio all’interno del Denali National.

Nel Luglio 2013, in compagnia di Fausto,partirò da Belluno cercando di raggiungere l’estremo Est d’Europa, situato a circa 130 Km dalla città di Vorkuta, nella repubblica di Komi, in Russia, completando così il mio progetto.
Attraverserò 8 nazioni: Italia, Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Bielorussia, Lituania, Lettonia e Russia.
Il programma si dividerà in due parti: la prima di 4200 km in bicicletta fino alla città di Ukhta; la seconda di 906 km a piedi attraverso la tundra artica, fino a raggiungere l’estremo est, a nord dei monti Urali.

In questa mia avventura avrò il sostegno di alcune importanti organizzazioni:

Durante questa spedizione avrò la possibilità di entrare nella sterminata natura selvaggia che solo la Tundra artica sa dare. Per più di due settimane sarò circondato da una natura incontaminata, all’interno di scenari fuori dal comune, cercando di poter cogliere attraverso la fotografia delle immagini suggestive.
Intendo aggiornare costantemente il mio sito internet www.ibou.it con racconti, foto e appunti di viaggio in modo che ognuno abbia la possibilità di seguire la mia avventura passo dopo passo.

easternmost point of europe